Letizia Battaglia. Qual è la vera follia?

Foto di Letizia Battaglia - 1993 - Rosaria Schifani

Foto: Letizia Battaglia – Rosaria Schifani, 1993

Gli orrori degli anni di piombo, le pozze di sangue dei morti ammazzati, la povertà rinchiusa nei vicoli di una città decadente, lo sguardo amaro dei bambini condannati ad essere adulti prima del tempo, l’innocenza dei pazzi in manicomio… Letizia Battaglia racconta Palermo, la sua città, odiata e amata nel profondo, dalla quale è più volte fuggita, ma sempre ritornata.

Racconta l’odore rancido del sangue e della povertà, una povertà fatta non solo di indigenza, ma soprattutto di privazione della libertà, della giustizia, della possibilità di dare respiro ad un popolo soffocato dalla paura.
Continua a leggere

Annunci

La fotografia sociale di Gianni Berengo Gardin

Foto di Gianni Berengo Gardin

Foto: Gianni Berengo Gardin

Su Gianni Berengo Gardin si è detto e scritto a volontà, e lui stesso si è raccontato molto nelle numerose interviste rilasciate. La sua bravura è nota a tutti e la bellezza delle sue fotografie innegabile… ma bravura e bellezza sono due categorie che non ci dicono molto, se non per esprimere una sintesi di gradimento.
I suoi scatti vanno assaporati e rivissuti, perché sono narrazioni di vita, del nostro paese, testimonianze che raccontano le persone e l’Italia, dagli anni 50 ai nostri giorni.  Continua a leggere

Jean-Luc Moulène “Il était une fois” – Quando il ricordo è ri-trovarsi nella storia

Jean Luc Moulène, Tricolore, 2015 (foto di Marzia Roberto)

Jean Luc Moulène, Tricolore, 2015 (foto di Marzia Roberto)

C’era una volta…è l’incipit con cui spesso si da inizio a storie fantastiche, fiabesche e a volte anche un po’ nostalgiche. Il était une fois, appunto, questo il titolo della mostra di Jean-Luc Moulène, organizzata dall’Accademia di Francia presso Villa Medici a Roma, dal 30 aprile al 13 settembre 2015.
Giungiamo dopo molti mesi all’evento, che fra pochi giorni vedrà la sua conclusione…e a maggior ragione possiamo sussurrare c’era una volta”, a Villa Medici, una suggestiva esposizione di opere di un artista contemporaneo francese, che ha destato la nostra attenzione. Continua a leggere

Afarin Sajedi e la libertà coltivata – opere in mostra a Roma

Afarin Sajedi 1Capita, a volte, passeggiando fra i vicoli del centro storico di Roma, di imbattersi, in piccole gallerie d’arte che ti risucchiano all’interno. A catturarti, oltre alle suggestive e calde atmosfere degli ambienti e degli spazi espositivi, si resta affascinati da un’opera o da un quadro che si intravede dall’ingresso…impossibile non varcare la soglia per guardare più da vicino…in questo modo è avvenuto l’incontro con alcune opere di Afarin Sajedi, esposte alla Dorothy Circus Gallery di via dei Pettinari.  Continua a leggere

CHAGALL – Love and Life

“La pittura deve avere un contenuto psicologico.
Io stronco sul nascere ogni mio impulso decoratico.
Attenuo il bianco, amalgamo il blu con mille pensieri”.
Marc Chagall

Dopo più di vent’anni, ho compreso perché, all’epoca della mia adolescenza, considerassi Chagall fra i miei pittori preferiti. La mostra in corso a Roma dal 16 marzo al 26 luglio 2015 al Chiostro del Bramante, “Chagall. Love and Life”, me ne ha dato la possibilità.  Continua a leggere

Il sale della terra di Wim Wenders

Il sale della terraIl sale della terra non è soltanto un film…è un film e una mostra fotografica…il sale della terra non è soltanto un film e una mostra fotografica…è soprattutto un viaggio…un viaggio nel terrificante e incantevole mondo narrato attraverso lo sguardo di Sebastião Salgado e la sapiente guida di Wim Wenders, accompagnato alla regia dallo stesso figlio di Salgado, Juliano. Un viaggio nella vita e nell’opera del fotografo brasiliano, narrata da lui stesso, attraverso i suoi progetti fotografici e insieme ai personaggi significativi della sua vita.  Continua a leggere