“Stiamo Fuori 2016” – Festival della Psicologia

festival della psicologia 2016

“Stiamo Fuori 2016”: il Festival della Psicologia torna nelle piazze di Roma 

Dopo il successo dell’edizione 2015, capace di richiamare oltre undicimila appassionati e curiosi, torna “Stiamo Fuori”,  il Festival della Psicologia organizzato dall’Ordine degli Psicologi del Lazio con il patrocinio del Ministero della Salute, per fare conoscere al pubblico, in modo originale e interattivo, le numerose risorse offerte dalla scienza della mente.

Quest’anno l’iniziativa si fa più ricca… vediamo come…

23 e 24 maggio nelle piazze di Roma

Tre location, distinte per aree tematiche:

  • Piazza San Silvestro (perinatalità e scuola);
  • Piazza del Popolo (alimentazione e cronicità);
  • Piazza della Repubblica (lavoro e sport).   

In queste tre piazze i gazebo dell’Ordine, aperti dalle 10 alle 21, offriranno ai cittadini un’ampia gamma di opportunità conoscitive e ludiche per familiarizzare con la psicologia: sarà possibile fruire di supporti didattici inediti; accedere a simulazioni, attivazioni e giochi di ruolo; prendere parte a test ed esperimenti scientifici; confrontarsi sui propri obiettivi, di vita o di lavoro, con la consulenza di specialisti accreditati.

Studi aperti nel Lazio

Fino al 31 maggio sarà possibile scaricare, dal sito dell’iniziativa, un voucher per un colloquio gratuito con un professionista, da utilizzarsi per tutto il 2016, ed eventualmente proseguire in un percorso di consulenza o di psicoterapia a tariffa agevolata.
Le psicologhe-psicoterapeute dell’associazione altrove* aderiscono all’iniziativa nelle aree tematiche:

E-book tematici

L’Ordine degli Psicologi del Lazio ha realizzato degli e-book ricavati dai principali spunti emersi nell’edizione 2015, finalizzati a rendere ancor più coinvolgente l’esperienza dei partecipanti. I testi possono essere scaricati gratuitamente sul sito della manifestazione e sono organizzati per aree tematiche.

Tornando alle piazze, ciascuna location si focalizzerà su ambiti specifici.
In Piazza San Silvestro, le attivazioni riguarderanno la perinatalità e la scuola: i neo-genitori potranno ricevere informazioni sul comportamento del bambino e sulle scelte da adottare nei suoi primi mesi di vita, mentre chi ha figli più grandi potrà avere spunti su come motivarli e indirizzarli nello studio.
In Piazza del Popolo, si parlerà di alimentazione e cronicità: accanto all’ampio ventaglio di temi connessi al rapporto con il cibo, si approfondiranno le questioni legate allo stress correlato agli stati di malattia.
In Piazza della Repubblica, infine, verranno toccate le problematiche connesse al lavoro e allo sport: chi vorrà potrà acquisire indicazioni sulla valorizzazione del proprio curriculum e delle proprie competenze, sulla formazione professionale, sulla risoluzione delle principali criticità della vita lavorativa. Gli sportivi, invece, avranno accesso alla gamma di soluzioni utili a migliorare la performance e sperimentare il “Biofeedback”: uno strumento d’avanguardia utilizzato dagli atleti professionisti per la valutazione dello stress, basato sulla misurazione di particolari parametri psicofisiologici.

“Dopo la grande partecipazione del 2015 – spiega Nicola Piccinini, presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio – abbiamo deciso di prolungare l’orario della manifestazione e predisporre ancora più strumenti per l’interazione con i visitatori. Inoltre, abbiamo realizzato dei prodotti digitali gratuiti utili ad accrescere il valore del confronto con gli specialisti. Insomma, come e più che nella passata edizione, mostreremo ai cittadini, concretamente, in che modo la psicologia può contribuire al loro benessere, migliorando su diversi versanti la qualità della loro vita”.

Ma perché questa iniziativa ci sembra così importante?
Perché intende promuovere un’idea di circolarità di esperienze e conoscenza, attraverso l’incontro e lo scambio fra cittadini e professionisti della Salute.
Le piazze sono da sempre il luogo privilegiato per attivare un dialogo, nella piazza ci si incontra e racconta, circolano desideri, progetti, emozioni, si costruiscono relazioni e conoscenza, ma ci si confida anche le proprie difficoltà, timori, paure e dolori. Nella piazza si incontrano passato, presente e futuro, di tutte le età…
…è infatti nelle piazze che questa iniziativa scende in campo, per permettere un dialogo fra psicologi e cittadini, accogliere difficoltà e desideri delle persone e allo stesso tempo far conoscere le molteplici modalità con cui il lavoro dello psicologo può essere utilizzato per migliorare la qualità di vita e dei contesti in cui viviamo.

In quest’ottica la psicologia si fa sempre più interrattiva con il territorio, sempre più vicina e in ascolto ai bisogni della vita quotidiana, aprendo anche le porte degli studi professionali degli psicologi aderenti, per continuare a promuovere questo dialogo per tutto il corso del 2016.

Tutti i dettagli sul sito ufficiale http://festivalpsicologia.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...